3 grandi itinerari cicloturistici in Italia

Agosto 08  2011 by Giulia

Uno dei modi migliori per andare alla scoperta dei piccoli gioielli locali è partire in sella a una bicicletta


Credits: Flickr


Sia che si rimanga in città e si cerchi di fuggire in campagna per alcuni giorni o si desideri una vacanza più attiva ecco tre itinerari medio-facili con ostelli a portata di mano e a buon mercato per fermarsi lungo il percorso.

Nelle vicinanze di Perugia, Umbria


Distanza: 69 km | Grado di difficoltà: medio


Un meraviglioso itinerario circolare intorno al quarto lago più grande d’Italia: il lago Trasimeno la cui area è anche parco regionale. Le salite sono poche e non ripide quindi non bisogna farsi scoraggiare dalla distanza. Si tratta di un’escursione facile.


Partenza e arrivo 
Castiglione del Lago merita di essere vista per il suo incantevole patrimonio architettonico e gli spettacolari panorami del lago che si possono ammirare prima di mettersi in viaggio.
 

Credits: Flickr


Si parte dal lago in direzione Pozzuolo e poco dopo si gira a destra prendendo per Piana e Ferretto in cui è possibile ammirare viottoli di campagna e fresche pinete. A Riccio si imbocca la trafficata SS71 per un breve tratto di 500 m per poi uscire a destra in direzione di Tuoro. Sosta a Puntabella per contemplare alcuni meravigliosi scorci del lago prima di risalire in bicicletta alla volta di Passignano. Questa cittadina vanta mura medievali fortificate, una fortezza e alcune chiese di straordinaria bellezza tra cui la Chiesa di San Cristoforo e l’Oratorio di San Rocco.


Uscendo dalla città di Passignano, si gira a destra in direzione di Torricella (sistemazione consigliata). Un possibile itinerario alternativo è quello che tocca la cittadina di Magione con uno dei castelli più belli dell’Umbria, il Castello dei Cavalieri di Malta. Per chi dispone di un mezzo più robusto esiste un percorso separato che corre lungo la strada principale fino a Sant’Arcangelo. Seguendo la costa (SP316) si supera il villaggio di pescatori di San Feliciano in cui è possibile prendere il traghetto che approda all’Isola Polvese con una traversata di dieci minuti. Si riprende la SS71 all’altezza di San Savino e si gira a destra per Chiusi. Dopo una salita di 500 m verso Poggio di Braccio si trova un'antica stazione di posta risalente al XVI secolo. Rimanendo sulla strada principale, si seguono le indicazioni per Arezzo e Castiglione del Lago fino a una rotatoria in cui è possibile girare a destra e riprendere il percorso ciclabile che costeggia il lago.


Credits: Flickr


Dove soggiornare
L’Ostello La Casa Sul Lago offre camere private e condivise nel pittoresco villaggio di pescatori di Torricella. La struttura è dotata di piscina, lettore DVD e home theatre, tavolo da biliardo, bar e colazione inclusi nel prezzo.
 

Venezia


Distanza: 24km (sola andata) | Grado di difficoltà: facile


Non è certo pensabile spostarsi da una parte all’altra di Piazza San Marco su due ruote! Il centro di Venezia con i suoi numerosi ponti, canali e pedoni è assolutamente impercorribile. Meglio spostarsi al contrario sulle isole. Sia al Lido che a Pellestrina si possono trovare percorsi pianeggianti ed asfaltati ideali per il cicloturismo. Ci vogliono circa 3 ore di bicicletta e 80 minuti di traghetto per questa escursione circolare più le soste per il pranzo e le nuotate in mare.


Partenza e arrivo: Chioggia (o al contrario, partendo dal Lido)


Credits: Flickr-Flickr


Si prende il traghetto dall’imbarcadero da cui partono i battelli per Pellestrina. Si tratta di un tragitto breve della durata di 30 minuti ma è importante arrivare con largo anticipo per assicurarsi un posto per la bici sul battello. L’isola è lunga circa 8 km e, all’altra estremità, è bene tenersi a destra per imbarcarsi sul traghetto per un altro viaggio di 10 minuti fino al Lido. All’arrivo, occorre tenersi a sinistra e pedalare lungo Via Alberoni. Passato l’Istituto Carlo Steeb è possibile imboccare la piccola strada sulla destra che attraversa l’isola. Si sale la serie di gradini che porta in cima alle mura del Lido lungo le quali è possibile pedale per il resto del percorso sul versante orientale dell’isola. Per rendere circolare questo itinerario, si torna indietro lungo il versante occidentale del Lido da cui è possibile ammirare i villaggi dei pescatori. Se non si desidera proseguire il percorso fino a Chioggia, è possibile affittare delle biciclette al Lido e fare l’itinerario al contrario.

Dove soggiornare
Un altro bel luogo per praticare del cicloturismo è la rigogliosa e verdeggiante isola di Sant’Erasmo, a nord-est di Venezia. Si raggiunge con 30 minuti di vaporetto (linea 13 ACTV) e tra maggio e settembre è consentito il trasporto biciclette. Visti numerosi ostelli che offre la città di Venezia, i cicloamatori dovrebbero provare l’ostello Holiday Center Lato Azzurro, una bellissima casa con terrazza che si affaccia sulla laguna. L’ostello offre il servizio di noleggio biciclette, escursioni in kayak, cucina casalinga e colazione gratuita con prodotti dell’orto.
 

Rimini


Distanza: 61km | Grado di difficoltà: facile


Credits: Flickr-Flickr


Questa rinomata località balneare è assolutamente da scegliere per poter disporre di un’ampia gamma di itinerari ciclistici, sia all’interno che lungo la costa. Rimini ha riportato seri danni durante la seconda guerra mondiale ma vanta un centro storico molto ben restaurato, spiagge piuttosto affollate in agosto, una vivace vita notturna e numerosi ristoranti e trattorie da provare. Questo itinerario è abbastanza facile ma non avrete problemi a trovare percorsi più impegnativi rivolgendovi all’ufficio del turismo.


Partenza e arrivo: Rimini
Si parte all’incrocio tra Via Covignano e la SS16. Si attraversa il semaforo e si gira a destra in Via Santa Cristina. Si prosegue per circa 8 km e poi si gira a destra in direzione di Sant’Ermete e Sant’Arcangelo. Si attraversa la SS16 e si prosegue in direzione di Bellaria fino a San Vito. Si continua dritto verso San Mauro, Gatteo e Sant’Angelo. Ci si dirige poi verso Sala, Cella e Cesenatico, patria dell’ex campione di ciclismo Marco Pantani (soprannominato “il Pirata”) e della famosa gara ciclistica ‘Nove Colli”. Le sue belle spiagge, la rete di canali e un’atmosfera generale d’altri tempi fanno di Cesenatico una piacevole tappa in cui fare una sosta e il luogo ideale per gustarsi una piada appena sfornata (pesce fresco).
 

Credits: Flickr


Al ritorno, si seguono le indicazioni per Rimini lungo la litoranea. Sosta a Bellaria Igea Marina, una piccola cittadina divisa dal fiume Uso. In centro, la Torra Saracena svolse un importante ruolo di difesa contro le incursioni turche mentre il Parco del Gelso, con tanto di laghetto, ospita un numero elevato di uccelli migratori. Ci si sposta a Torre Pedrera e poi ci si dirige a Viserba raggiungendo infine Rimini.


Dove soggiornare
L’Ostello Jammin’ Rimini Party offre un servizio di noleggio bici e mappe stradali, colazione e una deliziosa terrazza panoramica con il barbecue.
 

Madeleine Wilson è una scrittrice di viaggi perHostelBookers.com. È un’appassionata della bicicletta che ha al suo attivo un ciclotour da Londra a Brighton e un'escursione in programma da Londra ad Amsterdam..

Lasciati ispirare >
JW Marriott Venice Resort and Spa
Venezia (Veneto)
JW Marriott Venice Resort and Spa
Venezia (Veneto)
  1. Hi Madeleine, A great article. I was very fortunate to watch Stage 8 of the Giro d'Italia going through Calabria recently. Why not repeat that ride as well? A bit longer though! Here is a short overview of the stage; http://www.italianpropertytorent.co.uk/2011/08/08/cycling-holidays-in-calabria/ Thanks once again. James

Articoli consigliati TUTTI GLI ARTICOLI >>
I 10 migliori fumetti italiani
“Occorre guardare tutta la vita con gli occhi di un bambino”: è quanto amava ripetere Henri Matisse quando voleva enfatizzare il suo amore per la vita a dispetto dei problemi e delle Leggi l'articolo completo >>
È arrivata l’ora del caffè. Qual è il tuo preferito? (Infografica)
Una pausa caffè all’italiana: quale tipo di caffè ordineresti? Espresso, macchiato, americano…Esistono tantissimi tipi di caffè e innumerevoli modi diversi di berlo. Gli italiani sono famosi Leggi l'articolo completo >>
La top 5 dei dessert italiani: dolci tipici!
Quali sono i dolci italiani più conosciuti? Un viaggio in lungo e in largo nelle tradizioni culinarie italiane alla scoperta dei 5 dolci tipici più appetitosi dello stivale.Come già Leggi l'articolo completo >>
3 grandi itinerari cicloturistici in Italia