Il carnevale in Puglia

Gennaio 27  2011 by Sara

Il carnevale in Puglia e a Putignano: la più antica festa italiana del carnevale


Credits: Flickr


Un appuntamento annuale che ricorre da 617 anni


Il carnevale in Puglia non si festeggia in un solo giorno o con un unico evento, ma è un intero periodo di feste in maschera e di divertimento per le persone qualunque età. Ogni domenica i più piccoli si riversano nelle piazze indossando le maschere dei loro cartoni o eroi preferiti e lanciando centinaia di coriandoli ai passanti. Gli adulti possono invece scegliere tra balli e feste in maschera, in cui possono travestirsi e lasciarsi andare al divertimento.


Ogni città organizza i propri eventi e le proprie sfilate per festeggiare questo periodo di gioia prima dell’arrivo della Quaresima, il momento che la chiesa cattolica dedica alla preghiera e alla penitenza. Il carnevale di Putignano, tuttavia, è forse il più famoso, ma è certamente uno degli eventi più antichi di tutta Europa.


Credits: Flickr


Sebbene le sue origini si perdano nel tempo, la tradizione vuole che questa festa abbia avuto inizio nel 1394. Quell’anno i Cavalieri di Malta (che governavano la città in quel periodo) decisero di trasferire i resti di Santo Stefano da Monopoli, sulla costa adriatica, a Putignano, nell’entroterra, nel tentativo di proteggerli dall’invasione dei saraceni. All’arrivo della processione che trasportava i resti, i contadini abbandonarono i vigneti e si accodarono al corteo. Al termine della cerimonia religiosa il popolo iniziò a intonare canti, a danzare e a recitare nel dialetto locale le propaggini, poemi satirici che ridicolizzavano i rappresentanti delle autorità.


Credits: Flickr + Flickr


Fu solo durante il fascismo che questo carnevale rurale si sviluppò fino a diventare l’evento più raffinato e suburbano conosciuto oggi. È da quel momento infatti che la sfilata, la forma di comunicazione preferita dal regime, con i carri allegorici iniziò ad andare di moda. Pare che i primi carri fossero costruiti con paglia e stracci, successivamente si passò a cartone e legno fino ad arrivare all’attuale sistema di cartapesta su una struttura in ferro. I carri sono sempre caratterizzati da temi legati alla satira politica o all’attualità e presentano enormi caricature di personaggi politici o televisivi. Vi fanno da cornice gruppi di ballerini in maschera e musica ad alto volume per il coinvolgimento della folla di spettatori.


Credits: Flickr


Ogni carnevale possiede una maschera che lo simboleggia e quella di Putignano è Farinella. Farinella è un giullare che indossa un vestito multicolore e un cappello a due punte a cui sono legati dei sonagli. Prende il nome da un piatto tipico locale costituito da orzo e ceci.


Credits: Flickr


Il carnevale di Putignano è uno dei più lunghi: inizia infatti il 26 dicembre con una cerimonia religiosa in cui gli abitanti della città portano in chiesa una candela e chiedono in anticipo il perdono per i peccati che commetteranno durante il carnevale. Quella stessa sera si tiene la festa delle propaggini. Nel rispetto della tradizione del primo carnevale, attori vestiti da contadini con in mano gli attrezzi del mestiere recitano nel dialetto locale versi satirici riguardanti gli eventi degni di nota avvenuti l’anno precedente e i pettegolezzi sui politici locali.

Durante il periodo di carnevale si svolgono anche altri eventi. Ogni giovedì ad esempio è dedicato a prendere in giro un gruppo diverso di persone.


Credits: Flickr


I primi a essere presi in giro sono i monsignori, poi nell’ordine: preti, suore, vedovi, scapoli, donne sposate e cornuti. La festa dell’orso si svolge il 2 febbraio. Secondo la tradizione, se il tempo lo permette, un orso (un attore in maschera) costruisce una balla da fieno per proteggersi dalle intemperie. Se invece il tempo è inclemente, l’orso si può rilassare perché il clima sarà gradevole da quel giorno in avanti. Il carnevale termina la sera di martedì grasso con un corteo funebre in cui il carnevale è rappresentato da un maiale.


Ti interessano le tradizioni del carnevale italiano? Leggi anche: Il carnevale in Toscana, Il carnevale in Sardegna e Il carnevale in Campania.


Articolo successivo: Carnevale in Campania. Sottoscrivi il nostro RSS e seguici su Twitter e Facebook: vi terremo aggiornati!

Lasciati ispirare >
Relais Corte Altavilla
Conversano (Puglia)
Villa Cenci Relais Masseria
Cisternino (Puglia)
  1. [...] Women’s Day is a popular holiday in Italy, celebrated each year on March 8. It is a day on which to celebrate women’s [...]

  2. [...] The Carnival of Putignano is the most popular in Puglia and one of the most ancient Carnivals in Italy (see >>> Carnival in Puglia) [...]

  3. [...] This post was mentioned on Twitter by CharmingItaly, CharmingItaly, CharmingItaly, Claudia Schulte, CharmingItaly and others. CharmingItaly said: Carnival - Part 4 - Carnevale in Puglia >>> http://www.charmingitaly.com/carnival-in-puglia/ [...]

  4. [...] feast day marks the beginning of the carneval season and also serves to remind the townspeople of the end of a difficult historical period. Its [...]

Articoli consigliati TUTTI GLI ARTICOLI >>
I 10 migliori fumetti italiani
“Occorre guardare tutta la vita con gli occhi di un bambino”: è quanto amava ripetere Henri Matisse quando voleva enfatizzare il suo amore per la vita a dispetto dei problemi e delle Leggi l'articolo completo >>
È arrivata l’ora del caffè. Qual è il tuo preferito? (Infografica)
Una pausa caffè all’italiana: quale tipo di caffè ordineresti? Espresso, macchiato, americano…Esistono tantissimi tipi di caffè e innumerevoli modi diversi di berlo. Gli italiani sono famosi Leggi l'articolo completo >>
I 5 vini migliori della Puglia
I vini pugliesi: snobbati in passato, celebrati oggiCredits: Flickr Anche se sono sempre stati apprezzati e consumati a livello locale, fuori dai confini regionali i vini rossi pugliesi sono Leggi l'articolo completo >>

Hotel consigliati

Le Alcove (Puglia)
Il carnevale in Puglia