Castel del Monte

Giugno 15  2011 by Sara

Scarica la Guida Viaggio della Puglia >Scarica la Guida Viaggio della Puglia >

Mistero e magia si incontrano in un castello pugliese


Castel del Monte è uno dei luoghi più misteriosi d’Italia. Eretto intorno al 1240 da Federico II, si trova sulla vetta di una collina isolata che domina la Murgia da un lato e un ampio scorcio del mar Adriatico dall’altra.


Credits: Flickr


L’utilizzo reale del castello resta un mistero. Molti ritengono che sia stato costruito come casino di caccia per l’imperatore, ma la sua struttura presenta in vari punti elementi progettuali strani. Per questo altre persone sono state indotte a credere che Castel del Monte sia stato eretto quale tempio sacro per riti esoterici o ritiro spirituale. La sua natura mistica traspare ovunque: il primo esempio è l’uso costante del numero 8. Il castello ha infatti una pianta ottagonale e su ciascuno dei suoi otto “angoli” si erge una torre a ottagonale. L’edificio è costruito attorno a un cortile centrale ottagonale aperto e in alcuni ambienti interni è possibile osservare la riproduzione di piante tutte in gruppi di otto.


Credits: Flickr - Flickr


Perché Federico II amava così tanto il numero 8? In primo luogo sembra che l’ottagono fosse la forma geometrica prediletta per gli edifici eretti dai templari, i famosi guerrieri che si dice abbiano combattuto per difendere il Sacro Graal. Inoltre, pare che l’ottagono evochi forti immagini simboliche ed esoteriche. Alcuni sostengono che il Sacro Graal stesso fosse ottagonale e che fosse conservato nel castello pugliese.


Credits: Flickr


Il legame tra il castello e i templari è ulteriormente consolidato dal fatto che l’edificio si trova sulla stessa meridiana che collega la Cattedrale di Chartres, il Duomo di Milano e le piramidi egizie. Ma c’è dell’altro… Castel del Monte è ubicato quasi esattamente a metà strada fra la cattedrale francese e la sfinge di Cheope.


Nel castello sono state scoperte epigrafi egizie, ma misteri più grandi si celano al suo interno:oltre al numero 8, anche il numero 3, che rappresenta la perfezione, ricorre di frequente. Nell’attraversare l’ingresso si possono notare tre finestre a forma di rosa e tre finestre con una colonnina di separazione, mentre sulla parete destra si può ammirare il triangolo di Pitagora, simbolo della verità.


Credits: Flickr


Si ritiene che in mezzo al cortile centrale vi fosse una vasca ottagonale utilizzata per il rito del Baphomet (una divinità pagana), apparentemente venerato dai templari. Al primo piano domina l’oscurità, ad indicare l’iniziazione del visitatore. Sulla parete della prima stanza è rappresentato il re Mida con le orecchie da asino, che sta a significare una verità che non può essere svelata. Si passa quindi nella “stanza dei cerchi” che rappresentano i quattro elementi naturali: la terra, il vento, il fuoco e l’acqua. Il cerchio è considerato anche un simbolo magico e mistico.


Credits: Flickr


Il secondo piano è il piano della luce. Otto stanze circondano il cortile centrale e ciascuna di esse conduce direttamente all’altra, ad eccezione della stanza finale i cui muri spezzano il cerchio. Lungo i muri corrono enormi sedili di marmo. Sulla scala a chiocciola si può osservare una rosa intagliata, simbolo della conoscenza e di Sirio, la stella che rappresenta la dea Iside per gli antichi egizi. Vi è inoltre una torre astronomica con una cisterna che simboleggia l’unione tra la terra e il cielo.


Il castello è un luogo unico e speciale, ricco di storia, magia e sacralità. È uno dei monumenti più conosciuti in Italia e in Europa sia per la sua bellezza architettonica che per l’aura di mistero che lo circonda.


Credits: Flickr


Un’ora è il tempo necessario per visitare Castel del Monte. Gli interni non sono ammobiliati, ad eccezione delle targhe informative (soprattutto in italiano) che spiegano la storia e il contesto dell’edificio. Dopo la visita agli spazi interni, vale la pena camminare attorno alle mura del castello. Qui si possono ammirare graziosi panorami delle campagne pugliesi puntellate di fattorie, oliveti e greggi al pascolo: si tratta di una scena contadina e pacifica contrasta nettamente con i bui misteri che si celano nel castello.


Credits: Flickr


Un altro motivo per visitare Castel del Monte è la mostra di De Chirico che si svolge fino al 28 agosto. Giorgio de Chirico (10 luglio 1888 – 20 novembre 1978) fu un pittore italiano prima pre-surrealista e poi surrealista e fondatore della scuola metafisica. Quale miglior luogo dove ospitare la mostra di un pittore metafisico di questo castello assolutamente metafisico?


Se ami l'Italia, non perdere il nostro prossimo post: sottoscrivi il nostro RSS, seguici su Twitter e Facebook!

Lasciati ispirare >
Relais Corte Altavilla
Conversano (Puglia)
Villa Cenci Relais Masseria
Cisternino (Puglia)
Articoli consigliati TUTTI GLI ARTICOLI >>
I 10 migliori fumetti italiani
“Occorre guardare tutta la vita con gli occhi di un bambino”: è quanto amava ripetere Henri Matisse quando voleva enfatizzare il suo amore per la vita a dispetto dei problemi e delle Leggi l'articolo completo >>
È arrivata l’ora del caffè. Qual è il tuo preferito? (Infografica)
Una pausa caffè all’italiana: quale tipo di caffè ordineresti? Espresso, macchiato, americano…Esistono tantissimi tipi di caffè e innumerevoli modi diversi di berlo. Gli italiani sono famosi Leggi l'articolo completo >>
I 5 vini migliori della Puglia
I vini pugliesi: snobbati in passato, celebrati oggiCredits: Flickr Anche se sono sempre stati apprezzati e consumati a livello locale, fuori dai confini regionali i vini rossi pugliesi sono Leggi l'articolo completo >>

Hotel consigliati

Le Alcove (Puglia)
Castel del Monte