Alla scoperta del fascino di Napoli

Marzo 16  2011 by Laura Thayer

Alla scoperta del fascino di Napoli, il capoluogo di regione.


Il VesuvioIl VesuvioCredits: Flickr



Conosciuta per il traffico caotico, la pizza famosa in tutto il mondo e la vivace vita di strada, Napoli può incutere soggezione in chi la visita per la prima volta. La città è ricchissima di vita, energia e storia per il turista che decide di scoprirne le numerose bellezze e scavare sotto l’apparenza spesso brutale. 

Tra le città più grandi d’Italia, l’area metropolitana di Napoli si stende lungo il relativo golfo sotto lo sguardo sempre vigile del Vesuvio. Questa fertile regione del sud Italia, con il suo lungomare roccioso e le acque notoriamente azzurre, è celebrata sin dall’antichità per la sua bellezza. I greci navigarono fin qui e fondarono varie colonie, tra cui anche la città di Neapolis che un giorno sarebbe diventata appunto Napoli. Anche i romani dimostrarono apprezzamento per queste terre e vi fondarono villaggi commerciali e case di villeggiatura lungo la costa. La vita quotidiana dei romani nella zona di Napoli è molto conosciuta grazie ai resti ben conservati di città come Pompei ed Ercolano, cristallizzate nel tempo dalla devastante eruzione del Vesuvio nel 79 d.C.

Castel NuovoCastel NuovoCredits:Flickr


 
La storia di Napoli è una selvaggia montagna russa tra regni e ducati governati da normanni, francesi e spagnoli, i quali hanno contribuito alla creazione nella città di un mix unico di stili artistici e architettonici. Sul lungomare e in alto sopra la città si possono intravedere i castelli costruiti per difendere Napoli dalle incursioni degli invasori. Castel Nuovo, chiamato anche Maschio Angioino, è un castello fortezza costruito nel XIII secolo dal Re Carlo I d’Angiò. Il castello rappresenta una delle bellezze principali da visitare nel centro storico della città. Nelle vicinanze si può ammirare anche il Palazzo reale del XVII secolo e l’imponente Piazza Plebiscito, oltre a gustare un delizioso espresso alla crema di nocciola nello storico Caffè Gambrinus e fare shopping nella Galleria Umberto I del XIX secolo, con la sua cupola di ferro e vetro.

Credits: Flickr


Napoli vanta un centro storico splendidamente vivace e tra i più grandi d’Europa. Percorrendo le viuzze che dal lungomare portano in centro, si giunge alla famosa Spaccanapoli, un’antica strada che letteralmente “divide” Napoli. Qui si può assistere a scene di vita caotica con commercianti, architetture colorate, scooter che passano a zig zag e biancheria stesa ad asciugare nella celebre brezza napoletana. Per una tregua dalle strade affollate si può entrare e visitare una delle tante chiese che puntellano il centro storico. Il piccolo Largo Corpo di Napoli si trova proprio lungo Spaccanapoli e qui si può ammirare la statua romana del dio Nilo disteso, uno degli elementi dell’antica Neapolis inserito nella città moderna. Nell’esplorare la parte vecchia non può mancare una visita al Duomo dedicato a San Gennaro, alla chiesa gotica di Santa Chiara con il suo chiostro e il suo museo, alla Cappella Sansevero con il toccante ritratto scultoreo del Cristo velato di Giuseppe Sanmartino, nonché al Museo archeologico nazionale non distante dal centro storico.


Credits: Flickr


Sulle alture che dominano il centro storico di Napoli si trova il quartiere del Vomero, accessibile tramite una funicolare. Per godere di una vista panoramica dall’alto della città e dell’intero golfo, si può partire alla scoperta della zona residenziale nei dintorni della Certosa e del Museo di San Martino e del vicino Castel Sant’Elmo. Se il cielo è terso, è possibile scorgere anche la penisola sorrentina che si allunga nel Mar Mediterraneo.

Credits: Flickr


 
Alcuni dei punti più affascinanti e tranquilli di Napoli si trovano sul lungomare. Si può visitare ad esempio uno dei leggendari castelli della città, come Castel dell’Ovo vicino al quartiere Santa Lucia. Il castello si è guadagnato questo nome piuttosto insolito per via di una leggenda secondo la quale fu costruito sulla sommità di un uovo collocato in un determinato punto dal poeta Virgilio. Secondo la leggenda, finché l’uovo continuerà a restare intero la città di Napoli sarà al sicuro. Se al contrario l’uovo si dovesse rompere, la città cadrebbe in rovina. Speriamo quindi che l’uovo sia solido! Dalla sommità del castello si gode di una bella vista sull’isola di Capri, adagiata sul golfo di Napoli. Nei pressi del castello si trova il pittoresco Borgo Marinario, un porticciolo che ospita alcune barche e famosi ristoranti sul mare.

PosillipoPosillipoCredits: Flickr


 
Da Santa Lucia, se lo sguardo va oltre una curva del golfo, si può scorgere la graziosa spiaggia di Posillipo. Tra le zone più belle di Napoli, Posillipo è un luogo affascinante per allontanarsi dai turisti e dalla folla e partire alla scoperta del centro storico. È possibile godersi un pasto in riva al mare o seguire le stradine serpeggianti e la scala che portano in cima a Posillipo e a Marechiaro, da cui si possono ammirare fantastiche vedute del golfo di Napoli.

Credits: Flickr


Napoli è anche una città in cui godersi i piaceri del buon cibo, di sicuro una delle attrattive più popolari. È possibile gustare la famosa pizza napoletana o provare alcuni dei tipici piatti regionali. Napoli ti conquisterà presto se sarai disposto ad amare la sua personalità vivace e accogliente.


Sottoscrivi il nostro RSS e seguici su Twitter e Facebook!!

Lasciati ispirare >
Hotel Laguna - Chia Laguna
Chia (Sardegna)
L Essenza Sensory Oasis
Torpe (Sardegna)
  1. Naples is one of our favorite cities. Certosa di San Martino is absolutely not to be missed - in fact, getting there (on the funicular) is half the fun!

  2. Laura Thayer says:

    Thanks for stopping by and for your nice comment. Always great to hear from another lover of the beautiful city of Naples! Love the funicular and the views from San Martino!

  3. [...] chance to experience religious processions, events and enjoy traditional foods while traveling in Naples, the Amalfi Coast, Sorrento and throughout [...]

  4. [...] we go back in time to the 18th century when the city of Naples was the vibrant capital of the expansive Kingdom of Naples, which covered all of southern Italy and [...]

  5. [...] Peninsula, the Cilento coastline and the Mediterranean island jewels of Capri and Ischia. In Naples and these coastal areas seafood is the local staple. However, if you head inland in the provinces of [...]

  6. [...] high atop Naples in a scenic spot of the Vomero district, the Certosa di San Martino is a monastery of the [...]

  7. [...] roast it in a wok with some olive oil and finely cut chives. Because we really want to get the real Neapolitan taste, we are not using any broth, but we will cook the rice just by adding plain water with a spoon of [...]

  8. [...] Naples, the capital of the region and southern Italy’s largest city is a wonderful place to start exploring Campania. As your train begins to slow down as you approach the city, you’ll spot Mt. Vesuvius looming in the distance, the iconic volcano that is interwoven into the fabric of Naples’ fascinating history and the Neapolitans themselves. Most trains arrive in the Napoli Central train station near the city’s intensely busy Piazza Garibaldi, where you can connect to buses and other train lines to reach the centro storico, or historic center of Naples. [...]

  9. ADRIANO says:

    bellissimo post della mia citta NAPOLI , saluti da MILANO .

Articoli consigliati TUTTI GLI ARTICOLI >>
I 10 migliori fumetti italiani
“Occorre guardare tutta la vita con gli occhi di un bambino”: è quanto amava ripetere Henri Matisse quando voleva enfatizzare il suo amore per la vita a dispetto dei problemi e delle Leggi l'articolo completo >>
È arrivata l’ora del caffè. Qual è il tuo preferito? (Infografica)
Una pausa caffè all’italiana: quale tipo di caffè ordineresti? Espresso, macchiato, americano…Esistono tantissimi tipi di caffè e innumerevoli modi diversi di berlo. Gli italiani sono famosi Leggi l'articolo completo >>
La top 5 dei dessert italiani: dolci tipici!
Quali sono i dolci italiani più conosciuti? Un viaggio in lungo e in largo nelle tradizioni culinarie italiane alla scoperta dei 5 dolci tipici più appetitosi dello stivale.Come già Leggi l'articolo completo >>
Alla scoperta del fascino di Napoli