Via Cassia: la strada che conduce a Roma

Gennaio 10  2011 by Katie

Via Cassia è una magnifica strada di campagna che racconta, tra una curva e l’altra, la storia della Toscana.


La Via CassiaLa Via CassiaCredits: Flickr


Via Cassia fu una delle principali strade che dall’antica Roma conducevano a nord, verso l’Etruria. Inizialmente fu costruita solo fino a Chiusi, ma fu estesa in seguito fino a Firenze. La prima strada dell’antichità creata dai romani che partiva da Roma fu via Aurelia, che seguiva la costa toscana. Via Cassia fu costruita invece nell’entroterra e toccava Viterbo, Chiusi, Cortona, Arezzo, Firenze, Pistoia e Lucca. La strada offrì pertanto la possibilità di viaggiare attraverso gli Appennini.


Via Cassia fu costruita da Cassio Longinonel 107 a.C.e prese quindi il suo nome. Seguendo il movimento fluido delle colline è una delle strade più belle d’Italia, anche se è stata ampliata e in alcuni punti si regge su pilastri. Ciò che affascina di questa strada è proprio il fatto di collegare da sempre Roma a Firenze. Sebbene il prolungamento sino a Firenze divenne effettivo solo a partire dal 187 a.C., da almeno mezzo secolo era già nota per essere una via lastricata. Lungo via Cassia si trovano paesini che vantano una storia antica. Inoltre poiché alla sua costruzione parteciparono numerose persone, in alcuni tratti la strada assume nomi diversi proprio in ricordo di coloro che contribuirono ai lavori di realizzazione.


Il Cimitero Americano di FirenzeIl Cimitero Americano di FirenzeCredits: Tripadvisor


Lungo la via Cassia, nelle vicinanze del fiume Greve, si trova il Cimitero americano di Firenze. Si tratta di un campo molto ben conservato dove riposano in pace e tranquillità 5800 soldati americani, ufficiali che persero la vita dopo la conquista di Roma nel giugno del 1944. Il cimitero accoglie numerosi visitatori che si recano a rendere omaggio ai caduti. Il Cimitero americano di Firenze è aperto ogni giorno dalle 8:00 alle 17:00.

 

Sant’Andrea in Percussina si trova proprio vicino alla via Cassia. Situato nei boschi, possiede un solo negozio e un solo ristorante sull’affollata strada principale. Si dice che in questo borgo abbia vissuto Niccolò Machiavelli durante il suo esilio lontano da Firenze. La residenza dove Machiavelli apparentemente visse da esiliato si chiama Albergaccio.

Sant’Andrea in PercussinaSant’Andrea in PercussinaCredits: Wikipedia


L’Albergaccio può essere visitato dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 12:00. Una parte dell’edificio è di proprietà del Consorzio del Marchio Storico Chianti Classico ed è opportunamente ubicata nelle vicinanze di un vigneto. A sud-ovest di Sant’Andrea un percorso conduce alla graziosa chiesa di Santa Maria a Casavecchia. Si tratta di un edificio romanico da cui, in lontananza, è possibile scorgere la cupola del Brunelleschi del Duomo di Firenze. Se ti appassiona la fotografia puoi immortalare in uno scatto questo bellissimo scorcio. Da non perdere assolutamente!

La chiesa di Santa Maria a CasavecchiaLa chiesa di Santa Maria a CasavecchiaCredits: Flickr

Proseguendo su via Cassia si giunge a San Casciano in Val di Pesa. Questo bellissimo paese è situato tra colline e vigneti e offre vedute meravigliose della campagna toscana. Antiche mura proteggono il centro, dove sono conservate varie opere d’arte. Nel Museo di San Casciano possono infatti essere ammirate due opere particolarmente preziose di Ambrogio Lorenzetti, la Madonna col Bambino, che è tra le prime opere dell’artista, e la pala d’altare con San Michele, un raro esempio di arte fiorentina del XIII secolo.


Oggi le vie etrusche collegano molti paesi, mala via Cassia è la strada che i romani intendevano costruire in linea retta attraverso la Toscana. E così è stato. Se hai in mente un giro on the road in Italia e in Toscana, via Cassia dovrebbe essere la prima strada della lista. Lungo la strada troverai numerosi paesini dove fermarti per gustare un bicchiere di vino, dell’olio di oliva o ricette autentiche e incontrare persone gentili che ti salutano con un grande sorriso.

 



Seguici su Twitter e Facebook per rimanere sempre aggiornato su curiosità e tradizioni della Toscana. Non dimenticarti di sottoscrivere il nostro RSS!


 

Lasciati ispirare >
Hotel Lungarno
Firenze (Toscana)
Borgo Scopeto Relais
Castelnuovo Berardenga (Toscana)
  1. [...] This post was mentioned on Twitter by CharmingItaly, CharmingItaly. CharmingItaly said: Tuscany, new post: Via Cassia-The Road to Rome @ http://www.charmingitaly.com/via-cassia-the-road-to-rome/ [...]

  2. [...] the Romans, the Romans made it a point to put San Casciano on the map and placed it along the road Via Cassia coming from the north and heading to Rome. So the Romans could stop by and indulge themselves in [...]

Articoli consigliati TUTTI GLI ARTICOLI >>
I 10 migliori fumetti italiani
“Occorre guardare tutta la vita con gli occhi di un bambino”: è quanto amava ripetere Henri Matisse quando voleva enfatizzare il suo amore per la vita a dispetto dei problemi e delle Leggi l'articolo completo >>
È arrivata l’ora del caffè. Qual è il tuo preferito? (Infografica)
Una pausa caffè all’italiana: quale tipo di caffè ordineresti? Espresso, macchiato, americano…Esistono tantissimi tipi di caffè e innumerevoli modi diversi di berlo. Gli italiani sono famosi Leggi l'articolo completo >>
Luna di miele: i 5 migliori hotel in Italia
Consigli per una luna di miele romantica negli hotel più affascinanti d’Italia  Luna di miele: qual è la meta migliore per il viaggio da sogno con la tua dolce metà? Sdraiati in spiaggia o Leggi l'articolo completo >>

Hotel consigliati

Lupaia (Toscana)
Del Golfo (Toscana)
Il Tosco (Toscana)
Via Cassia: la strada che conduce a Roma