Ravello: un panorama mozzafiato sulla costiera amalfitana

Gennaio 21  2011 by Laura Thayer

Tra le mete di viaggio più conosciute della costiera amalfitana, Ravello è un paese tranquillo e accogliente.


RavelloRavello


Calmo e affascinante anche durante i mesi estivi, Ravello offre un punto d’accesso perfettoalla costiera amalfitana. A circa un’ora a sud di Napoli,costituisce una base eccellente da cui partire alla scoperta dei luoghi più belli della Campania, come il sito archeologico di Pompei, i fantastici templi greci di Paestum e l’isola di Capri.

 
 
Ravello si trova sulla sommità di un promontorio che offre incredibili vedute panoramiche della costiera amalfitana e del golfo di Salerno. Mentre la costa frastagliata è solitamente puntellata di località marittime, la posizione unica di Ravello, appollaiata in alto tra le montagne, offre un’atmosfera differente e vedute meravigliose. Il cuore della città è Piazza Duomo, circondata da bar e con una terrazza che si affaccia sulla vicina Scala, al di là della valle. La gente del posto è intenta a fare compere e a fermarsi a parlare con gli amici, mentre i più piccoli approfittano dello spazio all’aperto per giocare con il pallone o imparare ad andare in bicicletta. L’atmosfera che si respira è tranquilla, elegante e familiare allo stesso tempo.

Piazza del DuomoPiazza del DuomoCredits: Flickr


Il pezzo forte di Piazza Duomo è la cattedrale dedicata a San Pantaleone, il santo patrono di Ravello. Non farti ingannare dalla sua semplice facciata bianca e non pensare che non valga la pena visitarla. Nel Medioevo Ravello fu una ricca e importante città della Repubblica di Amalfi e diede i natali a numerose illustri famiglie di mercanti. Il Duomo, come è chiamata la chiesa, è un luogo magnifico da cui iniziare la visita della città. Salendo i pochi gradini potrai ammirare le porte di bronzo create da Barisano da Trani nel 1179 e stampate a Costantinopoli prima di intraprendere il lungo viaggio verso Ravello. I 54 pannelli che le costituiscono raffigurano scene della passione e dei santi.

Pergamo creato da Niccolò da FoggiaPergamo creato da Niccolò da FoggiaCredits: Flickr


All’interno la navata della chiesa è stata restaurata e ora è possibile ammirare una parte dell’antico splendore medievale, tra cui le antiche colonne su cui poggiano gli archi che abbelliscono entrambi i lati della navata centrale. Qui si trovano magnifiche opere d’arte risalenti al Medioevo. Sulla destra si può ammirare un pergamo creato da Niccolò da Foggia nel 1272, coperto da bellissimi mosaici e sostenuto da sei colonne a spirale che poggiano su leoni di marmo. Sul lato opposto si trova un ambone risalente a circa il 1130 con decorazioni mosaicali che raffigurano il profeta Giona e il mostro marino. A sinistra dell’altare centrale è collocata la cappella dedicata a San Pantaleone, in cui è custodita l’ampolla con il sangue del santo che si liquefà il 19 maggio e il 27 agosto, i due importanti giorni in cui ricorre la festa di San Pantaleone a Ravello.


Villa RufoloVilla RufoloCredits: Flickr


 
Attraversando la piazza dal Duomo si può ammirare una torre medievale che segna l’ingresso a Villa Rufolo. Questo grande complesso fu costruito nel XIII secolo per conto della ricca famiglia Rufolo. Sebbene abbia subito numerosi cambiamenti nel corso dei secoli, la villa e i suoi bellissimi giardini offrono uno splendido scorcio dello splendore medievale di Ravello. Camminando per i giardini potrai ammirare le influenze architettoniche dello stile arabo, in particolare i decorativi archi intrecciati neri e bianchi che adornano il tranquillo cortile.

Le terrazze dei giardini di Villa RufoloLe terrazze dei giardini di Villa Rufolo


Il panorama è ciò che attira i visitatori… e non a torto, viste le magnifiche vedute di cui si può godere dalle terrazze dei giardini di Villa Rufolo. Questi stessi giardini colpirono per la loro bellezza il compositore tedesco Richard Wagner il quale, percorrendone i sentieri nel 1880,trasse ispirazione per i giardini magici di Klingsor nell’opera Il Parsifal. Il fascino sublime e tranquillo di Ravello ha ispirato numerosi artisti, scrittori e poeti nel corso dei secoli.


Villa CimbroneVilla Cimbrone


Sulla sommità del promontorio di Ravello si trova anche Villa Cimbrone, un’enorme tenuta con placidi giardini e meravigliose vedute sulla costiera amalfitana e sul golfo di Salerno. Percorrendo i giardini fino alla fine potrai ammirare il Terrazzo dell’Infinito, il luogo perfetto della costiera amalfitana per fotografi, sognatori e amanti. 
Se non ti sei ancora innamorato di Ravelloqui sarai raggiunto dalla freccia di Cupido.

Other Photo Credits: Laura Thayer


Ti affascinano i tesori campani e italiani? Sttoscrivi il nostro RSS, seguici su Twitter e Facebook e potrai ricevere tutti gli aggiornamenti!

Lasciati ispirare >
Hotel Laguna - Chia Laguna
Chia (Sardegna)
L Essenza Sensory Oasis
Torpe (Sardegna)
  1. [...] it from the other side! To read more and see more photographs, I invite you to read my articles on Ravello and on the Villa Cimbrone on Charming Italy! Atrani, Ravello, Writing    Photo [...]

  2. [...] This post was mentioned on Twitter by Laura , MondoTwisto and Roberta, CharmingItaly. CharmingItaly said: Check out Ravello: Watching Over the Amalfi Coast @ http://www.charmingitaly.com/ravello-amalfi-coast/ [...]

  3. [...] which was the first church on the site dating back to 596 AD. It was the primary church in Amalfi until the current Cathedral was built in 1100. Now you will find the Cathedral Museum located in [...]

Articoli consigliati TUTTI GLI ARTICOLI >>
I 10 migliori fumetti italiani
“Occorre guardare tutta la vita con gli occhi di un bambino”: è quanto amava ripetere Henri Matisse quando voleva enfatizzare il suo amore per la vita a dispetto dei problemi e delle Leggi l'articolo completo >>
È arrivata l’ora del caffè. Qual è il tuo preferito? (Infografica)
Una pausa caffè all’italiana: quale tipo di caffè ordineresti? Espresso, macchiato, americano…Esistono tantissimi tipi di caffè e innumerevoli modi diversi di berlo. Gli italiani sono famosi Leggi l'articolo completo >>
La top 5 dei dessert italiani: dolci tipici!
Quali sono i dolci italiani più conosciuti? Un viaggio in lungo e in largo nelle tradizioni culinarie italiane alla scoperta dei 5 dolci tipici più appetitosi dello stivale.Come già Leggi l'articolo completo >>
Ravello: un panorama mozzafiato sulla costiera amalfitana