Un’escursione alla Valle dei Mulini di Amalfi

Luglio 25  2011 by Laura Thayer
Campania | Costiera Amalfitana | Valle dei Mulini | Amalfi | Attivo | Solare | Hotel sul mare | Hotel sul mare

Scopri l’altro lato della costiera amalfitana con un’escursione alla Valle dei Mulini tra i monti vicino Amalfi.



Distesa tra mare e montagne, la costiera amalfitana è tra le mete turistiche più attraenti della Campania. Turisti da tutto il mondo giungono qui per trascorrere momenti di relax sulle sue bellissime spiagge, oltre che per gustare i sapori tradizionali della cucina regionale. Nonostante il mare eserciti un’attrazione innegabile, quando si ha bisogno di una pausa dai bagni di caldo sole mediterraneo è possibile organizzare un’escursione sulle montagne per scoprire l’altro lato della costiera amalfitana. La cittadina marittima di Amalfi si trova alla base di una valle fluviale chiamata Valle dei Mulini, che durante il Medioevo era parte integrante della fiorente industria della città, in particolare della sua prestigiosa produzione di carta. L’escursione permette di conoscere l’affascinante storia di Amalfi e di ammirare al contempo le lussureggianti montagne circostanti.


Sebbene sia possibile raggiungere la Valle dei Mulini dal centro di Amalfi e tornare seguendo lo stesso percorso, un’alternativa fantastica è iniziare la camminata dal borgo di Pontone in Scala. Ubicato sulle montagne sopra Amalfi, le vedute di cui si gode dal Pontone che domina la città man mano che si sale sono splendide. Seguendo il sentiero che reca la segnaletica "Amalfi" si giunge fino alla valle circondata da bellissime montagne rocciose e da un silenzio assoluto. Qui il fatto di poter sentire solo il calpestio della ghiaia sotto i piedi e il richiamo occasionale di un uccellino consente di scoprire la placida bellezza della parte montanara di Amalfi.

Man mano che ci si avvicina al fiume Canneto si inizia a percepire lo scrosciare dell’acqua che in passato alimentava le operose cartiere e la centrale idroelettrica di Amalfi. Una calda giornata estiva è perfetta per un pic nic o un tuffo rinfrescante nell’acqua gelida. Seguendo il percorso del fiume verso la sommità della valle il paesaggio cambia e diventa quasi tropicale, circondato com’è da vegetazione lussureggiante e cascate che bagnano le rocce coperte di muschio. A un certo punto della valle si trova una riserva naturale per la difesa di una rara varietà preistorica di felce chiamata woodwardia radicans. 
Da qui, riprendendo il percorso segnato dal fiume, si scende verso Amalfi e si possono ammirare le rovine di molte cartiere.
 


Alcune di esse risalgono al XII e al XIII secolo, quando la Valle dei Mulini era un importante e apprezzato centro per la produzione della carta per la Repubblica di Amalfi. Molte cartiere continuarono a operare fino al XVIII e al XIX secolo, anche se nel corso del tempo l’industria divenne difficile da sostenere a causa delle difficoltà legate al luogo e ai limiti dei vecchi mulini. Ora offrono uno sguardo evocativo su un lato della storia di Amalfi tutto diverso e sconosciuto a molti visitatori di oggi.


Di ritorno ad Amalfi si possono ammirare numerose cartiere poste lungo il fiume Canneto che invitano a fermarsi nel silenzio della valle e a immaginare quali potessero essere i rumori dei mulini in funzionamentosecoli fa, mentre producevano la famosa carta artigianale di Amalfi. Seguendo le curve delle montagne verso Amalfi si intravede da lontano Torre dello Ziro, una torre di avvistamento medievale che domina la città. Per gli amanti della montagna, questa è un’altra interessante passeggiata sulla costiera amalfitana.


Nello scendere verso Amalfi ci si trova a camminare in mezzo a terrazze di limoneti e molto presto il suono della città riempie l’aria. 
Una volta tornati nel centro cittadinola passeggiata può continuare tra le piccole e serpeggianti strade medievali. Raggiunta la spiaggia, si potrà guardare in alto verso le montagne con occhi diversi, forti della scoperta della bellezza naturale del lato montanaro della costiera amalfitana!
 

 


Ti affascinano l’Italia e i suoi tesori? Seguici su Twitter e Facebook. Sottoscrivi il nostro RSS e ti terremo sempre aggiornato !


Photo credits: Laura Thayer

Lasciati ispirare >
Hotel Laguna - Chia Laguna
Chia (Sardegna)
L Essenza Sensory Oasis
Torpe (Sardegna)
Articoli consigliati TUTTI GLI ARTICOLI >>
I 10 migliori fumetti italiani
“Occorre guardare tutta la vita con gli occhi di un bambino”: è quanto amava ripetere Henri Matisse quando voleva enfatizzare il suo amore per la vita a dispetto dei problemi e delle Leggi l'articolo completo >>
È arrivata l’ora del caffè. Qual è il tuo preferito? (Infografica)
Una pausa caffè all’italiana: quale tipo di caffè ordineresti? Espresso, macchiato, americano…Esistono tantissimi tipi di caffè e innumerevoli modi diversi di berlo. Gli italiani sono famosi Leggi l'articolo completo >>
La top 5 dei dessert italiani: dolci tipici!
Quali sono i dolci italiani più conosciuti? Un viaggio in lungo e in largo nelle tradizioni culinarie italiane alla scoperta dei 5 dolci tipici più appetitosi dello stivale.Come già Leggi l'articolo completo >>
Un’escursione alla Valle dei Mulini di Amalfi