L’Italia in treno:la Puglia

Agosto 19  2011 by Sara

Scarica la Guida Viaggio della Puglia >Scarica la Guida Viaggio della Puglia >

 

La Puglia in treno: Bari – Ostuni – Lecce

Uno dei modi migliori per visitare la Puglia è viaggiando in treno. Se vuoi conoscere gli italiani e la loro cultura da vicino, regalati un viaggio in treno e lasciati conquistare dai panorami, dai suoni, dai profumi e dallo stile di vita locale.

Italia in treno: alla scoperta della PugliaItalia in treno: alla scoperta della PugliaCredits: Flickr

I biglietti costano poco e sono facili da acquistare direttamente alla stazione, sia alla biglietteria che agli sportelli automatici. Nonostante i famosi stereotipi sui treni italiani e i loro perenni ritardi, le cose ormai sono cambiate e le ferrovie sono diventate un modo veloce, comodo e affidabile per qualsiasi tipo di spostamento.

Dimenticati dello stress di guidare in luoghi sconosciuti e con segnaletichea volte incomprensibili. Accomodati, rilassati e guarda fuori dal finestrino la vera Italia che ti passa davanti.
 

Italia in treno: alla scoperta della PugliaItalia in treno: alla scoperta della PugliaCredits: Flickr

Le stazioni dei treni sono sempre situate nel centro cittadino, per cui una volta scesi dal treno ci si trova proprio dove si vuole essere.

Un piacevole viaggio in treno in Puglia parte da Bari e si conclude a sud, nellecittà del sole e della cultura. Prima di salire a bordo alla stazione, assicurati di aver visto i principali luoghi d’interesse di Bari, visitabili in un giorno solo e facili da raggiungere anche a piedi. La prima tappa dovrebbe essere il centro storico, attraversando le viuzze da cui potrai vedere gli abitanti del posto vivere la propria quotidianità a porte aperte, osservare le massaie mentre preparano la pasta fatta in casa sull’uscio e assistere al comune via vai di persone.
 
Fra il cuore del centro storico e il mare si trova la chiesa più famosa di Bari, la basilica dell’XI secolo in stile romanico dedicata alla leggendaria figura di San Nicola, conosciuto anche come San Nicolò o Santa Claus, edificata allo scopo di conservarne i resti, ancora oggi custoditi all’interno della sua cripta. I vicoli di Bari Vecchia nei pressi dalla basilica di San Nicola sono anche quelli con il maggior afflusso turistico e ricchi di negozietti di souvenir. Dall’altro lato della chiesa si trova una piacevole passeggiata che costeggia le antiche mura cittadine, da cui si schiude la vista su una strada che conduce al mare: alternativa valida alle viuzze talvolta quasi claustrofobiche del centro storico.
 

Italia in treno: alla scoperta della PugliaItalia in treno: alla scoperta della PugliaCredits: Flickr


La seconda chiesa più importante di Bari è la Cattedrale di San Sabino, risalente al XII secolo. Non molto distante da qui si trova il castello di Bari, Castello Svevo, fortezza imponente affacciata sul mare e aperta al pubblico. Dall’altra parte di Bari Vecchia, Piazza del Ferrarese si collega a Piazza Mercantile, entrambi luoghi ideali in cui fare una piccola pausa, pranzare o fermarsi semplicemente a bere qualcosa in uno dei ristoranti o dei bar con i tavolini all’esterno.

A un’ora di treno (a soli €5,20) si trova Ostuni, prossima tappa del viaggio pugliese.

 

Italia in treno: alla scoperta della PugliaItalia in treno: alla scoperta della PugliaCredits: Flickr

L’idilliaca cittadina pugliese, meta obbligata dei turisti, si staglia in tutta la sua bellezza su una collina a pochi chilometri dalla costa. Ostuni è detta anche “Città bianca”per via dei suoi caratteristici edifici interamente dipinti con calce bianca. Il suo centro storico, delimitato da un’imponente cinta muraria, occupa la cima della collina e ospita la magnifica cattedrale che merita una visita speciale. Ostuni è una delle principali mete turistiche della Puglia e in estate la sua popolazione cresce dagli abituali 30.000 abitanti a oltre 100.000 residenti che si recano in questa cittadina per lasciarsi conquistare dall’ambiente internazionale e dalle straordinarie opportunità culturali che essa offre.

Non lasciarti sfuggire l’Osteria del Tempo Perso, uno dei migliori e più antichi ristoranti situati nel centro storico, famoso non soltanto per la sua eccezionale preparazione di piatti locali, ma anche per la sua posizione. Costruita all’interno di una vera grotta naturale e dotata di un forno che risale al lontano 1500, quest’osteria accoglie al proprio interno anche un museo dedicato alla civiltà contadina di Ostuni.

A un’altra ora di treno, sempre in direzione sud (e ancora per soli €5,20), si arriva a Lecce, conosciuta anche come “Capitale del Barocco”o “Firenze del Sud”.
 

Italia in treno: alla scoperta della PugliaItalia in treno: alla scoperta della PugliaCredits: Flickr

Una volta scesi dal treno, basta dirigersi sempre diritti, verso Piazza Sant'Oronzo per ammirare la statua del santo e l’anfiteatro romano del II sec. a.C.,situati in pieno centro storico. Da non perdere anche l’adiacente castello di Carlo V, edificato nel 1539, aperto al pubblico e con entrata gratuita. Ma per percepire appieno l’influenza del Barocco leccese, la visita d’obbligo è quella alla Basilica di Santa Croce, anch’essa ubicata in centro. Infine, cosa ancor più importante, non si può salutare Lecce senza aver prima assaggiato i tradizionali dolci locali, i famosi pasticciotti di cui il Caffè Alvino, situato nel cuore di Piazza Sant'Oronzo, offre un’ampia scelta. 

Dai un’occhiata ai nostri ultimi post se li hai persi! Scopri i viaggi in treno per Toscana, Sardegna e Campania!

Seguici su Twitter e Facebook e sottoscrivi il nostro RSS!

Lasciati ispirare >
Relais Corte Altavilla
Conversano (Puglia)
Villa Cenci Relais Masseria
Cisternino (Puglia)
Articoli consigliati TUTTI GLI ARTICOLI >>
I 10 migliori fumetti italiani
“Occorre guardare tutta la vita con gli occhi di un bambino”: è quanto amava ripetere Henri Matisse quando voleva enfatizzare il suo amore per la vita a dispetto dei problemi e delle Leggi l'articolo completo >>
È arrivata l’ora del caffè. Qual è il tuo preferito? (Infografica)
Una pausa caffè all’italiana: quale tipo di caffè ordineresti? Espresso, macchiato, americano…Esistono tantissimi tipi di caffè e innumerevoli modi diversi di berlo. Gli italiani sono famosi Leggi l'articolo completo >>
I 5 vini migliori della Puglia
I vini pugliesi: snobbati in passato, celebrati oggiCredits: Flickr Anche se sono sempre stati apprezzati e consumati a livello locale, fuori dai confini regionali i vini rossi pugliesi sono Leggi l'articolo completo >>

Hotel consigliati

Le Alcove (Puglia)
L’Italia in treno:la Puglia